Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Com'è bello andare in bici ...

Giovedì 31 Maggio 2018

Domenica in bici per Olimpia

.... Ruba una bici e andiamo e chi lo sa si parte sul serio dai fuggiamo alla grande, fuggiamo da..." Questo il ritornello intonato domenica 27 maggio da capitan Mirco e dai suoi fedelissimi gregari che l'hanno seguito in una escursione in bici lungo la ciclabile in direzione Val Venosta. Un vecchio ricordo per i gregari diversamente giovani (dirigenti e genitori) la canzone di Baccini et al. del 1990, che però ha fatto capire dopo non molto tempo anche ai gregari giovani che c'era da pedale e sudare molto per guadagnarsi un meritato gelato con sosta a Gargazzone. ... sì perchè "Sotto questo sole è bello pedalare sì ma c'è da sudare". 

 

Alcune strofe però han cambiato suono per gli over... che non hanno accettato che ... "Sotto questo sole rossi e col fiatone e neanche da bere" poteva andare bene per il ritornello, ma per riprendere forza ci voleva un liquido di colore simile al te!

 

 

 

Una bella iniziativa quella di Olimpia che continua a diffondere i valori dello sport sano e dei momenti di aggregazione sociale che rinforzano i legami tra le persone. Un'occasione voluta da capitan Mirco per sottrare i suoi ragazzi dai quei movimenti ripetitivi fatti di pollice e medio attraverso strumenti chiamati controller che muovono sagome indistinguibili in monitori o lcd. Tutti alla riscoperta del vivere all'aperto con giochi inventati sul posto, come quello misto tra basket, ping pong e palla al volo dei ragazzi di Olimpia. Un gioco inimitabile per ii colossi dei videogame che pagherebbero cifre enormi per rubare una fantasia del genere. ... come dire ... dagli una palla e al resto ci pensano loro!... 

E sulla strada del ritorno, dopo oltre 40 chilometri si rimpiangevano canzoni come Il Bandito e il Campione di Francesco De Gregori, Bike dei Pink Floyd, Bicycle Race dei Queen e che qualcuno ha provato ad intonare senza gran successo perchè non riusciva a dominare quel rumore infernale di frasi incomprensibili pompato dalla cassa musicale viaggiante collegata con diavolerie moderne, come il bluetooth, e condotta in groppa dal gruppo dei giovani gregari ... 

... e così sul punto più duro è ritornato alla mente ... e mi alzo sui pedali degli Stadio che ha chiuso questa bellissima escursione domenicale con i ragazzi dei gruppi 2005 e 2006. 

Una domenica che sicuramente non è trascorsa all'insegna della monotonia e che rimarrà sempre nei ricordi di tutti i partecipanti.